Celliarichijene, ricetta di Stefania D’Eusanio

INGREDIENTI

per la pasta
– 250 g di olio EVO
– 180 g di vino bianco
– 550 g di farina 00
– 5 cucchiai di zucchero
– un pizzico di lievito in polvere mezzo limone

per il ripieno
– 450 g di marmellata d’uva 100 g di mandorle
– 80 g di cioccolato fondente
– 1 cucchiaino di cannella
– 50 g di noci

PREPARAZIONE DELLE CELLIARICHIJENE

della pasta
Su di una spianatoia porre la farina a fontana e mettere olio, vino, zucchero, lievito e scorza di limone grattugiata. Mescolare il tutto e impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciare riposare per circa un’ora. Per facilità dividere l’impasto in più parti e stendere con il mattarello, fino ad ottenere una pasta sottile. Adagiare un po’ di ripieno lasciando un paio di cm di spazio tra l’uno e l’altro; chiudere la sfoglia a metà; con una rotella ritagliare delle mezzelune e avvicinare le estremità dando la forma tipica. Porre in una teglia da forno e cuocere a 150/180° per 15/20 minuti.

del ripieno
Tritare le mandorle, il cioccolato fondente e le noci e mescolarle con la marmellata d’uva e la cannella.

 

Vino in abbinamento: “Moscardello” Moscato Spumante Dolce Terre di Chieti IGP.