CITRA AL CAMPIONATO MONDIALE DI BEACH VOLLEY

I VINI DI CITRA SPOSANO IL CAMPIONATO MONDIALE DI BEACH VOLLEY
Dal 18 al 23 giugno i più caratteristici prodotti dell’enologia abruzzese verranno offerti al pubblico romano del FIVB World Tour 2013.

Sette vini d’Abruzzo per 10 mila tifosi di beach volley. Dal Montepulciano d’Abruzzo alla Cococciola, il meglio della produzione di Citra Vini sarà protagonista della quarta tappa del FIVB World Tour 2013, il campionato mondiale di beach volley che si terrà a Roma dal 18 al 23 giugno.

Citra, il primo consorzio d’Abruzzo che raggruppa nove cantine sociali della provincia di Chieti, sarà dunque presente presso il Foro Italico, teatro della kermesse sportiva, dove presenterà a giornalisti e tifosi alcuni dei suoi vini più importanti. Per l’occasione Citra ha selezionato i classici Aulicus Montepulciano d’Abruzzo e Omen Cerasuolo Superiore e i prodotti provenienti da vitigni autoctoni come Aer Cococciola Superiore, Tibi Passerina, Quoque Pecorino, Rino Pecorino Brut e Primae Lucis Rosé, sempre più apprezzati dai consumatori di tutto il mondo.

“Citra Vini torna al Foro Italico dopo la partnership con gli Internazionali di Tennis del mese di maggio, ha commentato Albino Lanci, direttore commerciale di Citra Vini. La nostra azienda si lega così ancora una volta al grande sport mondiale e la nostra presenza a questa tappa del FIVB World Tour 2013 ci auguriamo che possa portare fortuna a Paolo Nicolai, che proprio come Citra tiene alta la bandiera dell’Abruzzo e dell’Italia nel mondo”.

L’evento FIVB World Tour 2013 di Roma è una delle tappe principali della stagione, il quarto appuntamento del 2013 dopo Shanghai, Corrientes e The Hague, a cui seguiranno i tornei di, Praga, e il quarto degli otto Grand Slam in programma quest’anno cui seguiranno quelli di Gstaad, Long Beach, Berlino, Mosca, Pechino e San Paolo.

Citra Vini è il principale consorzio di vini d’Abruzzo. Fondato nel 1973, raggruppa 9 cantine sociali e 3000 soci che coltivano 6000 ettari di vigneti, un terzo dei vigneti abruzzesi. Da circa un milione di ettolitri di vino conferiti dalle cantine socie, Citra seleziona la qualità migliore per una produzione complessiva di 18 milioni di bottiglie l’anno