AI MONTEPULCIANO DI CITRA LA MEDAGLIA D’ARGENTO AL CONCOURS MONDIAL 2013 DI BRUXELLES

Prestigioso riconoscimento per i vini Citra, premiati a Bruxelles durante il Concours Mondial 2013.
Il Caroso Riserva 2008 Montepulciano d’Abruzzo DOC e il Laus Vitae 2006 Montepulciano d’Abruzzo DOC hanno infatti ottenuto la Medaglia d’Argento.

Composta unicamente da professionisti, la giuria del Concours Mondial, riunisce ogni anno quaranta professionisti internazionali del settore, provenienti da altrettanti Paesi. Per il Montepulciano d’Abruzzo sono stati selezionati quattordici vini tra cui i due top della gamma Citra, il Caroso Riserva 2008 e il Laus Vitae 2006.

Il Laus Vitae rappresenta il fiore all’occhiello di Citra. Ottenuto da uve selezionate e raccolte a mano, è affinato in tre stadi in acciaio, botti piccole e bottiglie per esaltare le peculiarità del vitigno. Già nel 2012 è stato insignito di numerosi riconoscimenti, come Medaglia d’oro e Italian Best Wine ottenuti al Japan Wine Challenge, due medaglie d’argento conquistate rispettivamente al Concorso Vinitaly 2012 e alla precedete edizione del Concours Mondial di Bruxelles 2012.

“I successi ottenuti al Concorso di Bruxelles ci rendono particolarmente orgogliosi perché fanno seguito a quelli ottenuti lo scorso maggio durante la stessa manifestazione, ha commentato Valentino Di Campli, Presidente di Citra Vini. È il segno della continuità per quanto riguarda la qualità della nostra produzione e soprattutto un ulteriore riconoscimento dell’eccellenza italiana”.

Il Montepulciano Caroso Riserva proviene da terroir diversi, ma tutti caratterizzati da un impasto con un’alta componente calcarea, avvolti da condizioni microclimatiche che variano dal pede-montano del massiccio della Majella all’alta fascia della costa Adriatica. Affinato in botte grande e barrique, in bocca si presenta elegante e potente, dalla ricca trama tannica.