Citra Vini su CorrierEconomia

Citra è stata inserita tra le case history aziendali pubblicate sul CorrierEconomia, supplemento economico del Corriere della Sera, come esempio di realtà all’avanguardia in tecnologia.

In particolare, nell’articolo si fa riferimento all’innovazione presente sulla linea di imbottigliamento, ai controlli automatici  e  all’impianto di microfiltrazione fra i più innovativi d’Europa; vengono descritti i cosiddetti “ispettori” che controllano l’idoneità di bottiglie vuote, piene e del cartone completo.
Infatti, all’inizio del processo d’imbottigliamento “l’ispettore bottiglie vuote” attraverso uno scatto fotografico controlla le bottiglie individuandone e eliminandone automaticamente quelle con vetro difettoso, contenenti corpi estranei, sporche ecc. Dopo la riempitura “l’ispettore bottiglie piene” grazie ad un secondo scatto fotografico permette di individuare le bottiglie con difettosità di livello e tappatura. Infine, “l’ispettore del cartone completo” consente di controllare il peso a fine imbottigliamento per garantire la presenza del giusto numero di bottiglie e l’esatta quantità di vino in ogni cartone.

L’innovazione tecnologica ha permesso a Citra di essere oggi uno dei pochi esempi virtuosi di controllo e rappresentatività di tutta la filiera, dalla vigna alla tavola del consumatore, che mette a disposizione la tecnologia, il controllo e le competenze di una grande azienda insieme alla qualità ed alle peculiarità del lavoro tradizionale dei 4.000 soci-vignaioli, dunque: “la forza dei grandi unita alla qualità dei piccoli.”